Suitcase Stories
Obiettivi per lo sviluppo sostenibile
4. Garantire un’istruzione di qualità inclusiva e paritaria e di promuovere opportunità di apprendimento permanente per tutti
10. Ridurre le disuguaglianze all’interno e tra i paesi
10.7. Facilitare la migrazione ordinata, sicura, regolare e responsabile e la mobilità delle persone, anche attraverso l’attuazione di politiche migratorie programmate e ben gestite

Lo scalo aeroportuale internazionale di Cuneo Levaldigi, situato nel territorio del Comune di Savigliano, è la cornice in cui si svolgono le “Stories” di questo episodio.

Si tratta di un aeroporto di piccole dimensioni, nel quale il traffico passeggeri è composto principalmente da persone che viaggiano da o verso le Regioni e Stati da cui provengono, con una presenza più marginale di turisti rispetto alla media degli altri scali italiani.

Sardegna, Marocco e Albania sono alcune delle destinazioni che, tramite Levaldigi, sono collegate direttamente alla Provincia di Cuneo.

Ilham è una ragazza di 15 anni, nata a Cuneo da genitori marocchini, in attesa della maggiore età per ottenere la cittadinanza. È in partenza per le vacanze estive in Marocco, dove vedrà le cugine coetanee, cui raccontare la sua vita italiana.

Fejzian, trentenne albanese laureato in Giurisprudenza, è arrivato in Italia da ragazzo insieme alla madre. Ha comunque orgogliosamente conservato un forte legame con il suo Paese d’origine, di cui vuole preservare memoria e tradizioni.

Paolo e Lucia sono una coppia di origini sarde, residente a Cuneo dagli anni Ottanta. Lui fa ritorno in Piemonte dopo essere stato in Sardegna per circa un mese, portando a lei quei sapori e quelle parole che ricordano la loro gioventù.

Frame
INQUADRARE E CONTESTUALIZZARE
Voice
DARE VOCE AL GLOBAL SOUTH
Report
COLLABORARE CON I GIORNALISTI
Engage
PROMUOVERE L’IMPEGNO DELLA SOCIETÀ CIVILE

Un progetto finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del bando Raising Public Awareness of Development Issues and Promoting Development Education in the European Union.

FRAME, VOICE, REPORT! punta ad aumentare l’impegno dei cittadini per il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile in 7 Paesi europei. Attraverso un meccanismo di finanziamento rivolto a piccole e medie organizzazioni della società civile europee, Frame, Voice, Report! sta promuovendo più di 150 iniziative che spingono i cittadini all’azione, basate sui principi della comunicazione costruttiva, dell’inclusione di voci del Sud del mondo, della collaborazione con il giornalismo, concentrandosi su questioni globali come i cambiamenti climatici, le migrazioni, le disuguaglianze di genere.

Il progetto è implementato da 7 reti di organizzazioni della società civile: CISU (Danimarca), COP (Italia, Piemonte), RESACOOP (Francia, Auvergne-Rhône-Alpes), Lafede.cat (Spagna, Catalogna), KEPA (Finlandia), Wilde Ganzen (Paesi Bassi), 11.11.11 (Belgio, come partner associato).